Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa 

Italia, un giovane su due è senza lavoro e i redditi sono tra i più bassi in assoluto

Italia, un giovane su due è senza lavoro e i redditi sono tra i più bassi in assoluto

Secondo il rapporto Ocse sull'impiego, la percentuale dei 15-24enni inoccupata è cresciuta di 6,1 punti tra il 2007 e la fine del 2012, contro i 4,3 punti della media Ocse e l'aumento è attribuibile essenzialmente ai 'neet', i ragazzi che non sono né al lavoro né a scuola. Chi lavora invece si può lamentare del salario e dell'orario: in Italia (ventesima su 30 Paesi censiti) si guadagna meno e si lavora di più

Leggi tutto...

Expo: un fallimento annunciato

Expo 2015: fallimento annunciato

Con Expo si promettevano 16 miliardi di euro in investimenti su Milano e 190 mila posti di lavoro. Gli investimenti sono stati fortemente ridimensionati e sembra impossibile che si possano creare così tanti posti di lavoro (che lavoro? precario). Entrambi gli appalti per i cantieri sono finiti sotto inchiesta da parte della Procura. I costi extra evidenziati in corso d'opera ricadranno sui cittadini. Gli interessi della criminalità organizzata, in particolare della 'ndrangheta che controlla le ditte di movimento terra in Lombardia, sono enormi e i controlli insoddisfacenti. Del dopo Expo non si sa nulla, se non che servirà un enorme colata di cemento. Expo è un fallimento annunciato.

di Luigi di Franco

Leggi tutto...

I partiti prendono 91.354.339 euro di rimborsi #Restituiteli

I partiti prendono 91.354.339 euro di rimborsi #Restituiteli

"Qui comincia la sciagura del Signor Bonaventura..."

Capitan Findus aveva annunciato la fine del finanziamento pubblico con toni trionfali e prime pagine dei giornali dedicate allo statista del Subbuteo. Aveva, da vero gggiovane amante delle tecnologie, inviato un tweet dal Consiglio dei ministri. La realtà è che i soldi, tanti soldi, i partiti continuano a prenderli. Incluso il pdmenoelle dell'ebetino di Firenze e del Nipote dello Zio.

Leggi tutto...

Nicola Morra (M5S): “Non posso escludere fiducia a governo Pd”

Nicola Morra (M5S): “Non posso escludere fiducia a governo Pd”

Il capogruppo grillino al Senato apre ad un'alleanza con il partito di Epifani, ma solo se "i democratici si presentano da noi con cinque o dieci punti realizzabili". In tal caso, a sentire il senatore, il movimento di Beppe Grillo potrebbe governare insieme al Pd

Leggi tutto...

Evasione fiscale, negli ultimi 12 anni mancati incassi per 500 miliardi

Evasione fiscale, negli ultimi 12 anni mancati incassi per 500 miliardi

Bravo a chiedere il dovuto, molto meno ad ottenerlo. Questa l'immagine del Fisco italiano che emerge dagli ultimi dati forniti dal ministero dell'Economia alla commissione Finanze della Camera, impegnata sul fronte della riforma fiscale: dal 2000 al 2012, grazie alla lotta all'evasione, gli uffici delle Entrate hanno infatti emesso ruoli per 807,7 miliardi di euro, ma la somma effettivamente riscossa dall'Erario in questi 13 anni è di (soli) 69,1 miliardi di euro. Il carico dei ruoli ancora da riscuotere ammonta teoricamente a 545,5 miliardi di euro, ma di questi 107,2 miliardi riguardano soggetti in stato di fallimento.

Scorrendo le tabelle depositate dal Mef, emerge con chiarezza come ben poco delle somme complessivamente accertate e quindi sottratte alle evasione puo' essere effettivamente riscosso e quindi trasformarsi in nuove risorse per lo Stato. L'Agenzia delle Entrate, ha spiegato oggi il vice ministro all'Economia Luigi Casero in risposta ad una interrogazione del presidente della commissione Daniele Capezzone (Pdl) e di Enrico Zanetti (Sc), «con riferimento ai residui attivi al 31 dicembre 2012 inoltrati dalla Ragioneria Generale, ha comunicato una percentuale di abbattimento pari all'82%».

Nelle tabelle presentate da Casero anche l'ammontare dei ruoli che Equitalia deve riscuotere ma che sono oggetto delle rateazioni accordate ai contribuenti in temporanea situazione di obiettiva difficoltà (oltre 18 miliardi di euro) e l'ammontare medio del carico residuo dei ruoli fiscali ancora da riscuotere. A fine 2012, «oltre l'80% del carico residuo era riferibile a debitori iscritti a ruolo per importi complessivamente pari o superiori a 500.000 euro (121.409 soggetti per un carico netto residuo da riscuotere pari a 452 miliardi di euro)».

Fonte: ilsole24ore.it

Seguici su Facebook  Seguici su Twitter  Seguici su Google+  Seguici su YouTube  Iscriviti al nostro Feed RSS

Cerca nel sito

Accedi/Registrati

Puoi accedere e/o registrati in pochi secondi utilizzando il tuo account ai social network

   


Oppure clicca su Registrati per creare un nuovo account su www.melfi5stelle.it