Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa 

Che fine hanno fatto i 5 Stelle? Il 12 incontro regionale del Movimento a Venosa

I due consiglieri eletti, Perrino e Leggieri, dovranno relazionare agli attivisti sugli obiettivi da raggiungere

Che fine hanno fatto i 5 Stelle? Il 12 incontro regionale del Movimento a Venosa

POTENZA - Dopo le elezioni regionali, salvo un paio di uscite si sono defilati, o meglio, trincerati dietro il web per ripartire da zero e costruire la macchina che seguirà i due consiglieri Gianni Perrino e Gianni Leggieri nella loro esperienza all’interno del consiglio regionale. Il Movimento 5 Stelle riparte da qui, conscio del fatto che adesso anche loro dovranno fare la loro parte all’interno dell’istituzione regionale. Un primo punto riguarda l’ex candidato, il fisico medico del Crob Piernicola Pedicini, che non è riuscito a conquistare il suo seggio. Ecco il classico esempio di modus operandi a 5 Stelle: un candidato è un cittadino, resterà comunque un attivista anche se lontano dai fari del circo mediatico che lo ha rincorso fino agli ultimi spogli elettorali. E poi ci sono Leggieri e Perrino, i due sembrano prendere tempo e studiare quanto c’è da fare nella prima seduta del Consiglio. Un primo spunto lo da il sesto incontro regionale del Movimento 5 Stelle che si terrà a Venosa il 12 gennaio. Venosa non è un posto scelto a caso: è proprio la città che ha permesso a Gianni Leggieri di poter diventare consigliere, ed è anche quella dove regge molto la presenza del Movimento 5 Stelle. L’incontro è previsto per le 9:30 all’hotel Venusia, e lì si dovrà discutere di quanto si vorrà fare nei prossimi mesi. Il primo punto non poteva che lasciare spazio proprio a Perrino e Leggieri, che presenteranno le loro relazioni, le previsioni e le proposte da sottoporre agli attivisti ed ai cittadini. un altro aspetto riguarda la comunicazione con i cittadini per il Movimento. A questo proposito si sta pensanzo di utilizzare anche la piattaforma web “Airesis” (raggiungibile sul sito airesis.it). Si tratta di un sistema web open source che permette di creare dei gruppi di discussione su temi strategici. In pratica è l’evoluzione di due piattaforme espressamente dedicate a questa forma di “democrazia digitale” che dovrebbe permettere la comunicazione diretta dei cittadini con, in questo caso, i consiglieri regionali. Ma i pentastellati puntano anche a potenziare i canali ormai “tradizionali”: facebook, mailing list, twitter. Diciamo che quello della comunicazione è un passaggio fondamentale per un Movimento che fadella trasparenza la sua bandiera. Ma nel sesto incontro regionale c’è altro all’ordine del giorno. Il primo punto riguarderà la questione dei parchi eolici in Basilicata e la questione sulla legittimazione dei terreni demaniali. È un discorso che i pentastellati hanno affrontato anche in campagna elettorale. Si è parlato spesso delle concessioni spesso indiscriminate pe rla costruzione di parchi eolici anche in zone dove avrebbero irreversibilmente deturpato il paesaggio. Secondo punto all’ordine del giorno la questione relativa alla Società Energetica Lucana e in chiusura una dettagliata relazione sull’Alsia, l’agenzia lucana di sviluppo ed innovazione nell’agricoltura. Questi due mega enti, visti dal Movimento tra le fonti principale dello spreco di denaro pubblico, non sono certamente ben viste, soprattutto dopo la questione che ha riguardato il presidente della Sel Ignazio Petrone, che si è aumentato lo stipendio da 55mila ad 83mila euro.

E poi ci sono le proposte che molto probabilmetne arriveranno nelal prima seduta del consiglio regionale. Perrino propone l’adattamento a legge regionale della proposta zero privilegi, ma come punto in discussione c’è anche la proposta di inserimento di strumenti di partecipazione cittadina attraverso legge regionale, così come previsto dall’ordinamento degli locali.

di: Valerio Panettieri

fonte: il Quotidiano della Basilicata

Seguici su Facebook  Seguici su Twitter  Seguici su Google+  Seguici su YouTube  Iscriviti al nostro Feed RSS

Cerca nel sito

Accedi/Registrati

Puoi accedere e/o registrati in pochi secondi utilizzando il tuo account ai social network

   


Oppure clicca su Registrati per creare un nuovo account su www.melfi5stelle.it